Laboratori creativi per bambini

Vuoi trascorrere un pomeriggio diverso e divertente con i tuoi bambini? Inserisci la tua email e riceverai dei PDF con le istruzioni per creare le attività creative collegate ai libri "Ecciù la biblioteca ha il raffreddore" e "La leggenda del paese dove nascono le parole"

Iscrivendoti riceverai:

• Le istruzioni per il laboratorio "Una lettera per amico" + stampabile con le lettere da colorare

• Le istruzioni per il laboratorio "Crea il tuo albero letteriere"

• Idee e spunti per laboratori ideati da Michela Guidi, la scrittrice dei libri. Attività incentrate su giochi con le parole

• Le istruzioni per il laboratorio "Io e il mio libro preferito" + stampabile con la copertina da disegnare

Ecciù! La biblioteca ha il raffreddore

Un giorno uno starnuto libera nell'aria un gruppo di goccioline, costrette fino ad allora a vivere rinchiuse nello stretto e buio naso di un bambino. Felici e compatte, le goccioline partono nell'esplorazione del mondo e finiscono in una biblioteca. Ma la delusione arriva presto perché scoprono che in quella biblioteca i volumi non fanno altro che litigare dalla mattina alla sera. Non sono affatto solidali come le sorelle goccioline e per di più non sopportano i loro piccoli lettori, che considerano solo mocciosi molesti. Quando però le goccioline, senza volerlo, contageranno i libri con un potente raffreddore e la biblioteca verrà messa in quarantena, i libri cominceranno a sentirsi soli, a riconoscere i reciproci pregi e l'importanza di essere letti per sentirsi vivi. 

Età di lettura: da 7 anni.

La leggenda del paese dove nascono le parole

Nel paese di Val Blabla, attraversato dal fiume Borbottiglio, crescono gli alberi letterieri, su cui in primavera sbocciano le lettere. Proprio come le persone, le lettere nascono con un loro carattere, creano amicizie (le sillabe), vanno a scuola dove imparano, commettono errori, crescono fino a diventare parole. A quel punto devono decidere il loro futuro: una poesia, una storia d'avventura, un manuale di ingegneria, il discorso di un presidente? La cosa più importante è non finire a Sparolacchio, dove le parole sono trattate malissimo, gridate una sopra l'altra, storpiate, usate per offendere e fare del male. Tant' è che una volta si sono ammutinate tutte quante e hanno abbandonato il paese, lasciandolo muto...

Età di lettura: da 7 anni.

.